Franziska Kohler

Franziska Kohler

Durante i miei studi di “Sviluppo internazionale” e i lunghi viaggi attraverso l’Africa, l’Asia e l’America Latina, mi sono profondamente posta questa domanda: “in questo momento di grandi sfide globali cosa ci vuole affinché le persone trovino risposte alla loro ricerca di senso nella vita e agiscano di conseguenza?” Da allora ricerco e sviluppo modi in cui le persone possano esplorare e manifestare la propria vocazione autentica. Come trainer, coach e facilitatore di processi, aiuto i giovani a trovare la loro autonomia e autodeterminazione in questi tempi di cambiamento globale e personale in modo da sviluppare i loro talenti e potenzilità, riconettendosi con il proprio scopo di vita e lavorando verso il cambiamento positivo di se stessi e della società.

Réka Livits

Réka Livits

Sono una donna senza una professione che si esplicita in una sola parola. Tendo a definirmi trainer, facilitatrice, organizzatrice di progetti, educatrice, scrittrice, ballerina, artista, racconta-favole, designer a seconda del focus del momento. Ho intrapreso un cammino che si é sviluppato organicamente dal fare volontariato in diverse associazioni giovanili,  organizzando diversi eventi interculturali, studente di scienze umanistiche e dei media e nel divenire un trainer che coordina diversi progetti internazionali e co-fondatrice dell’Associazione Pandora. Organizzo formazioni, workshops ed eventi basati su un approccio olistico verso la sostenibilità, la creazione di comunità e lo sviluppo personale. Sono un trainer nel campo del Dragon Dreaming project design, scrivo romanzi, poesie e storie, dipingo, faccio gioielli, illustro i miei libri e faccio grafica per differenti ragioni. Sono una ballerina appassionata, adoro ballare qualsiasi cosa: salsa, tango, afro, orientale, free-style and danze folk da tutto il mondo.

Laura Balázs

Laura Balázs

Sono nata in Ungheria e cresciuta in California. Fino ad ora ho lavorato come maestra di yoga, insegnante di Inglese, coordinatore per le ammissioni universitarie e ora come consulente di design per una vita creativa. Come traduttrice di letteratura ho tradotto più di una ventina di libri dall’inglese all’ungherese. Per me una vita di successo significa essere in grado di fare quello che amo la più parte del tempo e  lottare per una causa nella quale credo con tutto il mio cuore, e utilizzando i miei talenti per la creazione di una società sostenibile. Durante i miei viaggi di volontariato nel Sud America mi sono innamorata delle foreste tropicali. Grazie ad un progetto di fotografia ho avuto l’occasione di viaggiare in Peru, Ecuador, Madagascar e Borneo per trovare foreste vergini, quasi prive di intervento umano. Passare del tempo in natura é per me una risorsa di ispirazione e introspezione e il mio lavoro di tesi é proprio basato su questo: facilitare esperienze personali in natura per acquisire coscienza di sé, creatività e senso nella vita. Come consulente di design per una vita creativa grazie all’utilizzo di metodi di apprendimento empirico, di connessione personale alla natura e di eco-terapia vorrei poter mettere gli altri in condizione di vivere una vita autentica, creativa e gioiosa.

Annette Loy

Annette Loy

Sono un essere umano all’interno di un cosmo creativo. Sono un’esploratrice della mia umanità, che naviga attraverso terre sconosciute e conosciute. Negli ultimi quattro anni ho contribuito alla creazione di “Project Peace”, un programma comunitario della durata di un anno per giovani adulti che facilita la transizione all’età adulta sviluppando il senso di iniziativa sia a livello di cambiamento interiore sia a livello di impegno a livello globale come processo di iniziazione innovativo. Ho un master in Lavoro Sociale ed un bacellierato in Storia dell’arte e fino ad ora ho lavorato come assistente di produzione di film, assistente curatore e manager di progetti nel campo culturale, DJ e artista del suono, facilitatrice in programmi per giovani e ricercatrice junior all’intersezione di Tu, Io, il mondo come lo conosciamo e al confine con i territori sconosciuti di ciò che è possibile.

Valentina Cifarelli

Valentina Cifarelli

Sono Valentina, dinamica nel fare e ardente nella visione. Ho passato parecchio tempo a studiare sia in Italia che all’estero per esplorare e scoprire i miei limiti. Grazie al viaggio e al volontariato ho imparato come attraversare e allargare i miei orizzonti. Dopo l’università, all’età di 25 anni ho forgiato la mia parte pratica utilizzando tutto il sapere accumulato e mettendolo al servizio della mia esperienza come designer e manager di progetti internazionali per i giovani. Mentre mi addentravo sempre più profondamente nella metodologia dell’educazione non formale ho realizzato a che punto si possa veramente creare opportunità per un apprendimento mutuo e dinamico. Dopo differenti esperienze lavorative in diversi contesti ora mi sento equipaggiata per essere capitano della mia avventura, guidando la mia organizzazione Paradiso Ritrovato e supportando lo sviluppo della nostra visione.

Roberto Cardinale

Roberto Cardinale

Sono Roberto, un curioso stratega alla ricerca di nuovi e avventurosi percorsi. Sono interessato alle dinamiche sociali, economiche e politiche che influenzano la nostra vita. Credo nel potenziale del cambiamento e della crescita personale quali fattori utili e necessari per vivere in modo più autentico, resiliente e consapevole. Ho lavorato per 10 anni come consulente di un’unione cooperativa Italiana prendendomi cura dello start-up, della finanza, di progetti di responsabilità sociale, di cibo, di vino e di mercati internazionali. Tutto questo mi ha dato la possibilità di approfondire molti aspetti dell’imprenditorialità e le dinamiche di diverse aree economiche. Affianco queste mie capacità e attitudini imprenditoriali con la mia passione per la permacultura, l’apicoltura, la musica, la danza e l’arte perché penso sia essenziale prendersi cura del corpo e dello spirito in modo di tracciare il proprio percorso di vita più dolcemente, elegantemente e con rispetto di questo pianeta.